WARMIKUNA (Donne Unite) è il progetto che l’USEI-APS (Unione di Solidarietà degli Ecuadoriani in Italia-APS) in collaborazione con la Fondazione FUSEI (Ecuador) intende realizzare in Otavalo, Ande centrali ecuadoriani, in favore di 10 donne della comunità otavalegna, di età compresa tra i 18 e i 45 anni, disoccupate a conseguenza della pandemia per COVID19 e desiderose di imparare il mestiere del cucito e ricamo per avviare un proprio progetto imprenditoriale che permetta a loro l’empowerment attraverso l’ottenimento di nuovi rediti per il sostegno della propria famiglia.
WARMIKUNA è uno dei progetti di Migrazione e Sviluppo vincitori del premio A.MI.CO AWARD 2021, promosso dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) – Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo. Il menzionato bando, intende una strategia di cooperazione internazionale tesa a valorizzare il ruolo dei migranti per la crescita sociale, economica e culturale dei paesi da loro messi in collegamento, in questo specifico caso, l’Ecuador.
WARMIKUNA inoltre conta col patrocinio della Direzione di Gestione Sociale del Comune di Otavalo e della Camera di Commercio di Otavalo (Ecuador). 
Avvio e chiusura del progetto: 16 maggio -15 novembre 2022